Raguso1963

LA STORIA

1963: è l’inizio della nostra storia nata da una passione fortissima di un giovane artigiano di nome Franco che grazie alla maestria delle sue mani e alla convinzione delle sue idee, crea a Martina Franca in Puglia, Italia, la pelletteria che porta il suo cognome e il suo anno di fondazione, Raguso 1963.

La nostra azienda, nei primi anni, si dedica alla crescente domanda di articoli in pelle realizzati artigianalmente su misura per i nostri clienti ma anche commissionati da importanti maison di moda.

Con il tempo, grazie all'esperienza maturata e al prezioso aiuto della famiglia e di personale qualificato, Franco Raguso decide di fare un ulteriore passo in avanti affiancando al laboratorio, il primo punto vendita in Via Orazio Flacco 93 e qualche anno dopo, ormai conosciuti e riconosciuti per la qualità e le scelte del proprio lavoro, il secondo punto vendita in Via D’annunzio 45, offrendo ai clienti di Martina Franca e non solo, due punti vendita.

Oltre ai prodotti realizzati nei nostri laboratori, negli anni, saranno poi affiancati prestigiosi nomi italiani e internazionali della pelletteria e della valigeria, per raccontare a modo nostro, al nostro pubblico, un mondo fatto di dettagli e accessori moda per l’uomo e per la donna.

Oggi Raguso 1963 è gestita dai figli di Franco, coadiuvati da un team di collaboratori, per continuare una tradizione di famiglia, fatta di conoscenza, passione e competenza a servizio di tutti coloro che ci scelgono per i loro acquisti.

Gli anni ci hanno insegnato a riconoscere gli accessori più preziosi, capaci di fondere bellezza e qualità, permettendoci dal 2013 (in occasione dei nostri primi 50 anni di attività), di raccontare anche online, grandi storie Made in Italy e brand internazionali.

Oggi, con il nuovo shop online, ci poniamo nuovi obiettivi per arrivare al meglio a voi, guadagnando la vostra fiducia e soddisfazione, con il nostro cognome, la nostra passione e affidabilità per uno shopping online raccontato e consegnato, con tutta l’esperienza della famiglia Raguso (1963).